martedì 9 dicembre 2008

Dove eravamo rimasti?

Valeva proprio la pena di fare una gita al mare. Per rivedere Pierenrico, Gigi, Flavio Junio, Ottone. E poi lui, il solito incorreggibile toscanaccio, uno di quei conservatori romantici di cui s'è perso lo stampo - dioboia. Grazie, Licio.

4 commenti:

speis ha detto...

siccome immagino tu non stia scherzando, mi spieghi cos'ha di liberale Gelli, dal momento che lo ammiri così tanto?

Federico ha detto...

...ragazzi ma come fate a non capire che sta scherzando?!? questo geniale blog è ovviamente ironico...

harry tuttle ha detto...

@ Federico

Provocatore.

Sani e sponsorizzati ha detto...

dioboia