giovedì 27 novembre 2008

C'è un giudice a Como?

Da liberale e garantista ho diverse perplessità circa la condanna di Olindo e Rosa: temo si sia voluto colpire un simbolo, punire insomma quell'elettorato del Nord non ideologico, produttivo e ancorato a saldi principi tanto inviso ai salotti e alle caste che comandano i giochi nel nostro Paese. Siamo certi che se sotto accusa ci fossero stati degli immigrati avremmo avuto una sentenza di segno identico?

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Eeeeeehh?

grosrat ha detto...

MA SEI MATTO?
o sei olindo?

Daniele ha detto...

sei un genio, davvero.
E son felice che tu abbia postato un nuovo pezzo, mi mancavi.

Anonimo ha detto...

consiglio da lettore: non esagerare, rimani più in bilico tra serio e presa per il culo.

Fritz Salamini ha detto...

presa per il culo?

qui c' è in gioco la vita di due persone!

Anonimo ha detto...

è un genio chi scrive su questo sito! un talento vero!